Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti.
L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.

  • leone_home.jpg
  • redi05.jpg
  • angelo_vallie_home.jpg
  • sangiorgio.jpg
  • iterun_rudit_home.jpg
  • monumento_carso_home.jpg
  • ragazzi99.jpg
  • tricolore.jpg
  • carpe_diem_home.jpg
  • calatrava.jpg
  • legionario01.jpg
  • vallie.JPG
  • templare01.JPG
  • alpini.jpg
  • leone.jpg

La locuzione latina Quousque tandem abutere, Catilina, patientia nostra?, tradotta letteralmente, significa «Fino a quando dunque, Catilina, abuserai della nostra pazienza?» L'invettiva prosegue con le parole: «Quamdiu etiam furor iste tuus nos eludet? Quem ad finem sese effrenata iactabit audacia?»: «Quanto a lungo ancora codesta tua follia si prenderà gioco di noi? Fino a che punto si spingerà [la tua] sfrenata audacia?» Wikipedia

Contatti:     Redazione     Web Admin     |     Privacy Policy     |     Cookie Policy     |    Disclaimer     |     Creative Common license

X

Right Click

No right click