Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti.
L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.

  • croazia_home.jpg
  • sangiorgio.jpg
  • ragazzi99.jpg
  • carpe_diem_home.jpg
  • montsegur.jpg
  • aquedotto.JPG
  • alba.jpg
  • balder.jpg
  • voce.jpg
  • tramonto.jpg
  • tempesta.jpg
  • fenice003.jpg
  • monumento_carso_home.jpg
  • pound.jpg
  • angelo_vallie_home.jpg

Diciassette marzo del 2004: il mondo è rimasto a guardare il pogrom contro la cristianità e contro la popolazione serba in Kosovo. Nell'arco di pochi giorni furono cacciati dalle proprie case oltre quattromila cittadini serbi, molti altri subirono efferate violenze ed  ventotto furono i serbi assassinati.

La Continuity IRA, ha rivendicato l'attacco a colpi di fucile d'assalto contro la stazione di polizia di Enniskillen di domenica scorsa, dopo aver fatto scattare un allarme bomba con il proposito di riuscire a compiere l'azione più agevolmente. 

Con il trattato di Rapallo del 12 novembre 1920 Fiume, che contava circa 50.000 abitanti di madre lingua italiana e 13.000 abitanti di madre lingua croata e dal settembre del 1919 era occupata militarmente da un manipolo di militari italiani al comando del poeta Gabriele D’Annunzio, venne dichiarata città stato indipendente.

Tra le varie sfumature delle ombre che coprono il business dell'accoglienza, ora si aggiunge anche quella del peggior integralismo islamico? Non si placano i flussi migratori attraverso la rotta balcanica, continuano gli arrivi, come continuano le attività collegate all'accoglienza degli immigrati, mentre nel dibattito politico si riaffaccia lo Ius Soli.

Parlare d'Africa vuol dire avere uno sguardo disincantato sul mondo. Di seguito un ottima intervista a Massimo Santoro che getta uno sguardo disincantato e reale sul quest'angolo di mondo.

Primo marzo 1938, muore, nell'esilio più o meno volontario del Vittoriale, Gabriele D'Annunzio. Dal 12 settembre 1919 e per sedici mesi, a Fiume, portò la poesia al potere e l'"Olocausta" rifulse come un faro di civiltà nella notte che attanaglia il mondo vile, e al quale testimoniò fulgidamente che l'Idea vale più del denaro.

Ormai è passato un mese dalla prima trasmissione, ed è tempo di qualche riflessione sull'iniziativa anche se è difficile commentare un iniziativa di cui si è parte integrante rinunciando, almeno parzialmente, alla spersonalizzazione che ci appartiene come stile di vita e di battaglia culturale.

Continua il dibattito istituzionale sulla questione del confine nordirlandese, a Westminster nel Regno Unito, come nella Repubblica d'Irlanda: con l'Unione Europea e gli Stati Uniti a sostenere la salvaguardia della continuità degli Accordi del Venerdì Santo, gli accordi verso la pacificazione di questi tormentati territori, e quindi le istanze dei repubblicani che non vogliono più vedere un confine tra la reubblica e l'Ulster, ed i lealisti/unionisti che si appellano a quegli stessi Accordi 

Una persona a Belfast non può varcare la soglia dei negozi nelle aree lealiste, la sua storia è stata raccontata anche dal Sunday Life. Stephen Casement, ha alle sue spalle una carriera criminale fatta di continui arresti e detenzioni, per quelli che da queste parti sono chiamati comportamenti antisociali. 

Sabato 13 febbraio un centinaio di camerati si sono ritrovati alla cerimonia indetta da Trieste Pro Patria alla Foiba di Basovizza in una serata gelida e sferzata dalle raffiche di Bora, che hanno reso la manifestazione in ricordo della tragedia vissuta dai territori orientali d'Italia e dell'esodo istriano-dalmata ancora più suggestiva. Abbiamo sentito la comunione di spirito con gli infoibati, e da loro abbiamo tratto nuove energie e nuova forza.

Contatti:     Redazione     Web Admin     |     Privacy Policy     |     Cookie Policy     |    Disclaimer     |     Creative Common license

X

Right Click

No right click